martedì 14 dicembre 2021

È IL TEATRO, BELLEZZA! - Giuseppina Scognamiglio e Massimiliano Mottola


Giuseppina Scognamiglio 
Massimiliano Mottola

È IL TEATRO, BELLEZZA!

«Ma che cacchio m’accocchia stu cacchio de Cocchia?» 

Il 24 agosto 1904, Eduardo Scarpetta si recò a Marina di Pisa per incontrare Gabriele D’Annunzio. Scarpetta, in quel momento, era il più importante attore e autore comico napoletano: alle sue rappresentazioni le sale erano gremite, il popolo napoletano lo amava e, ovunque andasse, com’egli stesso racconta nella sua autobiografia, non mancavano manifestazioni di stima e sincero affetto nei suoi confronti. L’autore partenopeo formatosi, soprattutto, alla corte di Antonio Petito, era stato in grado di cogliere i mutamenti della società e aveva intercettato il nuovo gusto popolar-borghese che in quel periodo venne fuori, anche riadattando e trasformando la maschera di Pulcinella che lo stesso Petito indossava sul palco del San Carlino e che, oramai, sembrava aver fatto il suo tempo. Il successo, si sa, è una sirena ammaliatrice che induce gelosie e invidie e fa perdere all’uomo i lumi della ragione. E se, a questi sogni, aggiungiamo i gloriosi propositi di un’arte colta e raffinata che elevi lo spirito verso vette inusitate, ecco che si potrà avere il quadro di chi, a Scarpetta, voleva fare le scarpe.

COLLANA: Kairòs Cinema e Teatro
PREZZO: € 18.00
PAGINE: 250
ISBN: 978-88-32297-720 

Acquistalo direttamente su kairosedizionishop
Acquistalo direttamente su Amazon


0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page