domenica 11 settembre 2016

Kairòs nasce nel 2002



 

Kairòs nasce nel 2002 come associazione culturale di intellettuali radicata nel territorio partenopeo e campano e interessata ad utilizzare tutti gli strumenti disponibili, tradizionali e moderni, per dare voce al bisogno di riflessione, analisi e partecipazione dei nostri tempi.
Nel 2004 Kairòs diventa anche una casa editrice sviluppando inizialmente quattro collane dedicate rispettivamente alla saggistica, all’umorismo, a storia e miti e alla narrativa, purchè sempre attinenti alla cultura e all’ambiente napoletano e campano. Successivamente (2005), in collaborazione con la Scuola di Scrittura Creativa Homoscrivens (www.homoscrivens.it), comincia a promuovere i nuovi autori.
Il saggio "Il Guappo" di Monica Florio ha aperto la Collana di Saggistica "All’ombra del Vulcano. Dopo "Il Guappo" Kairòs è andata in libreria con un esilarante testo dell’umorista Pino Imperatore. "Un anno strano a Roccapeppa". Pino è oggi una star letteraria dopo aver pubblicato con Giunti l’ormai famosissimo “Benvenuti in casa Esposito”.
nel 2005 sono uscite nuove opere che hanno avviato le collane legate al territorio e alla storia locale.. "Bagnoli e i Campi Flegrei" di Irene Quaresima, "San Gennaro, sei bugiardo" di Franco Celentano, che ha dato il via alla collana di Narrativa "Storie di Megaride" e infine il saggio "romanzato" di Mario Sirpettino "Puteoli, la Roma di zolfo", che è un viaggio metastorico nella Pozzuoli romana degli inizi del primo millennio.
Sempre nel 2005, insieme con "Homoscrivens", Kairòs ha curato l’organizzazione del concorso letterario "Vedinapoliepoiscrivi". La raccolta che ne è seguita, che prevedeva appunto la pubblicazione dei migliori racconti riguardanti Napoli e la Campania, tra quelli pervenuti, insieme a testi di autori campani già affermati, si è rivelato un grande successo editoriale.


Negli anni successivi è stato un crescendo di pubblicazioni, che hanno consentito alla Kairòs di raggiungere quota 150, con alcune pubblicazioni di altissimo prestigio  come “L’evoluzione delle forme poetiche”, un’antologia di importanti poeti contemporanei  o il meraviglioso  “Ercolano – Fine di una città” del Prof. Giuseppe Maggi, ex Soprintendente agli Scavi, o ancora la serie di testi del Dr. Mario Sirpettino, ex Direttore dell’Ente del Turismo di Napoli, dedicati alle storie degli Imperatori nella zona Flegrea (Nerone, Adriano, Augusto). 
Nel 2008 videro la luce due opere apparentemente destinate principalmente al mercato campano - ma in realtà di interesse internazionale. - "Facile Facile" grammatica napoletana di Colomba Rosaria Andolfi, riservata ai cultori della lingua partenopea (diffusi peraltro in tutto il mondo) e i "Wellerismi napoletani" (espressione mutuata dal nome del Weller del Circolo Pickwick), di Luciano Galassi, straordinaria rassegna di tutte quelle espressioni tipiche partenopee che hanno riempito il mondo con la loro efficacia e singolarità. Da lì è nata una collana tutta di napoletanistica, che si è rivelata una fucina di successi, il più grande dei quali è stato “Mannaggia Bubbà”, una colta elencazione di invettive e imprecazioni tipiche del dialetto napoletano. 
Grandi soddisfazioni hanno dato anche i testi di Andrea Jelardi, dedicati ai grandi personaggi del Sud che hanno lasciato il segno nella vita nazionale: si è cominciato con il Presidente della Repubblica Enrico de Nicola per finire ad Alighiero Noschese, grande personaggio della TV. 
Di valore anche l’opera  di Lorenza Rocco Carbone, saggista esperta di biografie su figure culturali femminili; che ha pubblicato con Kairòs "Cara Matilde", ritratto attento e gradevole della grande scrittrice-giornalista napoletana e “Il mondo salvato dai ragazzini” dedicato alla figura di Elsa Morante.

"Organo ufficiale" dell'Associazione e della casa editrice è stato, sin dalla fondazione, il Webmagazine "Napoliontheroad" (www.napoliontheroad.it), volutamente internazionale anche nella denominazione, perché destinato a consentire di raggiungere , grazie al web, i luoghi più disparati del mondo. Nel 2007 Napoliontheroad è diventato- per un breve periodo - anche una rivista a stampa, distribuito sia come free-press che in edicola. Nel formato "edicola", Napoliontheroad ha accompagnato, di volta in volta, le nostre pubblicazioni o co-produzioni musicali e video. Col numero di giugno 2007 è stato diffuso il disco del cantautore Lino Volpe, noto per le sue apparizioni televisive come esperto di musica di autore e jazz.
Un altro interessante filone è legato alle pubblicazioni, per ora di solo contenuto letterario, legate al mondo universitario. Abbiamo avviato nel 2009 una nuova collana denominata "I giardini di Academo" e la prima pubblicazione ci ha proietttato, di colpo, nell'ambito internazionale con Franco Zangrilli, Full Professor d'Italiano e letteratura comparata alla "City University di New York". 

Quindi, nell'anno 2009,  kairòs ha avviato una collana di narrativa "nazionale" che le ha consentito di promuoversi in territori diversi dalla Campania. "Samantha" di Amalia Galante Garrone, che affronta il tema doloroso dell'immigrazione, "PAdreassente, PAdrepadrino, PAdrepadrone" di Pina Lamberti Sorrentino, sul tema del rapporto col padre, "Giubileo 2050" di Giuseppe Perrotta, un'imperdibile storia di fantapolitica, affrontano temi nuovi e generali, senza alcuna particolare connotazione geografica. E ancora tre libri importanti: "Il Broncio", l'enigmatico romanzo d'esordio di una molto promettente scrittrice (Vanina Iodice), sul tema degli "amori" in tutte le loro manifestazioni, "Solitaire", il viaggio clandestino di un intellettuale raffinato nell'infinito letterario e umano del Novecento, e infine "Ninì Santagata, Commissario per caso", del noto giornalista del TG3 Luciano Scateni, che ha avuto già due "Sequel" avvincenti con l'esordio di un personaggio dal fascino radiotelevisivo.
Negli anni successivi, grazia alla spinta e al valore di Nando Vitali, prestigioso scrittore, all’epoca direttore editoriale della casa editrice e al talento grafico e letterario di Maria Rosaria Vado, autrice di splendide copertine che hanno caratterizzato l’immagine della Kairòs nelle librerie e nel Web, la Kairòs ha prodotto eccellenti testi di narrativa e di poesia, che ne hanno elevato il prestigio nel mercato letterario e lanciato nuovi talenti. 
Oggi molti dei nostri testi sono anche degli ebook pubblicati e scaricabili da Amazon. 
La linea editoriale della casa editrice è stata definita da Giovanni Musella, presidente dell’associazione, dal compianto Mario Pagano, recentemente scomparso, direttore di Napoliontheroad (di cui è vicedirettrice esecutiva Fiorella Franchini) e per un lungo periodo – da Nando Vitali, direttore editoriale. Le relazioni esterne, per la maggior parte dei testi, sono state nelle mani di Monica Florio (per la città) mentre l’attività su Roma è soprattutto curata dall’Associazione  Circolo IPLAC (Insieme per la cultura), con cui è partito uno straordinario rapporto di collaborazione e la sponsorizzazione di un premio letterario intestato alla Kairòs.
Oggi gli Eventi sono curati da Maria Rosaria Iaderosa.

Per un lungo periodo vi è stata una fattiva collaborazione con il gruppo editoriale "Compagnia dei Trovatori" che fa capo a un prestigioso nome del giornalismo napoletano: Pierantonio Toma, che continua ad offrire la sua preziosa collaborazione in alcuni degli eventi di maggior rilievo.
Antonio Spagnuolo è il responsabile della collana di poesia, Anita Curci è dal 2015 la nuova Direttrice Editoriale e si occupa delle nuove pubblicazioni nonchè, ad interim, della gestione organizzativa e dei rapporti con i distributori. Emanuele Musella è il nuovo grafico dopo l'uscita di Maria Rosaria Vado, Antonella Viglietti è la nostra Webmaster, Beatrice Della Bella e Michela Brosca si occupano dell'editing e dell’impaginazione.
Dal 2015 è anche partito un importante rapporto di collaborazione con la Guida Editori, la Società di Edizioni facente capo a Diego Guida, discendente della storica e importante famiglia di Librai ed Editori napoletani ed egli stesso personalità di grande spessore culturale e figura di spicco nel mondo editoriale nazionale. Da qui l’avvio di un nuovo percorso di crescita verso nuovi successi, spesso condivisi attraverso coedizioni, di concerto con un validissimo Gruppo Editoriale, il cui titolare è il rappresentante nazionale dei Piccoli Editori all'interno dell'AIE.
Riferimenti:
Kairòs Edizioni
presso Guida Editori
Via Bisignano, 11/B - 80121 Napoli
e-mail: 
kairosedizioni@virgilio.it

Presidente dell’Associazione Culturale Kairòs
Giovanni Musella


Direttore Editoriale 
Anita Curci 

Supervisione testi Serie Oro
Antonio Tedesco

Direzione di Napoliontheroad
Direttore Mario Pagano
Vicedirettore Fiorella Franchini 


Collaboratori esterni 

Beatrice Della Bella -- Editing ed Ebook
Michela Brosca -- Editing
Maria Rosaria Iaderosa -- Eventi

Emanuele Musella - Grafica
Antonella Viglietti - Webmastering
Antonio Ilardi Garofalo – Ammnistrazione e Logistica

0 Comments:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page